Scrive in merito la giornalista Deborah Dirani:
“Nell’era di Facebook e Google Analytics sembra che le persone, intese come esseri umani con un’identità e delle caratteristiche ben definite, siano destinate a scomparire tra like e algoritmi. Ma se questo non può oggettivamente essere vero perché l’uomo resta la sola mente possibile in grado di governarne i processi, e se questo è vero in linea generale, lo è ancor di più nel mondo dell’imprenditoria e delle aziende. Non è un segreto che grandi imprenditori, uomini in grado di costruire realtà solide e conosciute in tutto il mondo, abbiano compreso come, nell’era del 2.0, il valore delle persone e del loro potenziale sia, in ultima analisi, la chiave del vero successo.

Comprendere allora quale sia la strategia corretta per valorizzare le peculiarità di collaboratori e dipendenti, quali i metodi per fare sostenerli in un percorso di realizzazione personale prima ancora che aziendale, quali le chiavi in grado di far scattare in loro la motivazione, diviene di vitale importanza per ogni imprenditore. A maggior ragione lo è in una regione come la Sicilia in cui il potenziale economico, costituito da una rete di piccole e medie imprese, deve esplodere in tutto il suo fragore. Ecco spiegata, infine, la ragione per cui OSM Value, società di consulenza e formazione manageriale, ha organizzato due giornate di studio sul tema “People Strategy”.
Ne abbiamo parlato nel corso della sessione di Aprile della business school MBS tenuta a Palermo e Napoli.

In sintesi, la People Strategy si fonda su alcuni principi:
– avviare percorsi formativi di qualità in grado di far emergere il pieno potenziale dei collaboratori
– liberarsi delle persone che rubano energia e motivazione all’imprenditore
– circondarsi di persone positive che alimentano il buon umore in azienda
– puntare su queste ultime per dirigere le azioni in direzione delle proprie mete

Una vera e propria innovazione, una ingegneria del personale (Personnel Engineering) che si aggiunge ai metodi tradizionali che permettono di migliorare i processi aziendali. Sono le persone ad attuare i processi di business, altrimenti non potrebbero funzionare.

E quindi come fare a:
- stanare e liberarsi delle persone negative?
– come attirare i campioni e dirigerli verso la realizzazione degli obiettivi aziendali?

Piuttosto che una teoria, la People Strategy è costituita da tecniche efficaci se messe in atto correttamente. Nella business school MBS si studiano queste tecniche in modo che l’imprenditore possa metterle in atto nella sua azienda e conseguire i risultati attesi. Un fenomeno atteso e a prima vista inspiegabile è chiamato “effetto centrifuga”. Avviato un circolo virtuoso di crescita in azienda, l’imprenditore riscontra che le persone abili ma negative tendono ad allontanarsi e cercare opportunità in altre aziende.

Perchè accontentarsi? I talenti per le PMI sono facilmente raggiungibili grazie alla People Strategy. Sono persone di elevato potenziale ma che non sanno di esserlo, vanno alla ricerca del loro miglioramento personale perché non si sentono mai arrivati, amano affrontare e risolvere problemi e non cercano premi per questo. Il premio lo ricercano nella gratificazione in un’azienda che permetta loro di trionfare ogni giorno.

La People Strategy è fantastica quando sai come attuarla. Per questo oltre 10 anni fa è stata fondata la business school MBS gestita da un team di imprenditori che allenano gli imprenditori ad attuare le tecniche efficaci apprese.

Dirigere l’impresa verso il successo si può!

Dr. Gaetano Seminara
Direttore Tecnico
OSM Value Srl