Se gli anni recenti hanno sancito grandi cambiamenti nella vita di ciascuno di noi, quelli a venire saranno davvero rivoluzionari. Auto che guidano da sole, oggetti di qualsiasi genere connessi ad internet per darci informazioni oggi impensabili, sistemi di pagamento virtuali e altro ancora che renderà obsoleto ciò a cui siamo abituati.

Cosa significherà per le aziende tradizionali oggi presenti sul mercato? L’azienda che produce arredi per negozi, quella che commercializza rivestimenti per abitazioni, l’impresa che vende servizi di vario genere ad altre aziende e tutte le altre che possiamo ritenere tradizionali, tra qualche anno esisteranno ancora così come sono? L’e-commerce soppianterà i negozi? Le auto si venderanno ancora nelle concessionarie?
Quali sono le domande giuste da farsi oggi per sopravvivere anche domani?
Grazie allo sviluppo di internet e dei social network, tanti imprenditori hanno conosciuto un nuovo mondo che hanno snobbato per tanto tempo mentre altri ne hanno approfittato per costruire un business di successo.
Quali innovazioni di oggi diventeranno i nuovi fattori di successo domani? I robot che avremo a casa e in azienda? I droni per i trasporti leggeri? I prodotti tecnologici basati su Intelligenza artificiale? Chi può dirlo…
Il rischio estinzione come i dinosauri è nuovamente in agguato se come imprenditori non dedichiamo il tempo a scoprire come utilizzare domani le innovazioni già presenti oggi. Su una considerazione tutti concordano: occorre ripensare a business della propria azienda e farsi ancora una volta le domande giuste. Funzionerà ancora? Resteremo competitivi anche così senza cambiar nulla? Rischio di essere spazzato via dai concorrenti evoluti? Come posso rendere più attraente il mio prodotto o servizio grazie alle innovazioni che arriveranno domani? In che modo posso essere considerato il primo nel mio settore ad utilizzare questa o quella innovazione?
Il mondo digitale ha già decretato un futuro diverso per ogni individuo. La sua identità digitale diventerà più rilevante di quella fisica. Sarà così anche per le aziende? Beh, per alberghi e ristoranti siamo vicini al sorpasso grazie al sistema delle recensioni on line. E se domani la reputazione digitale (web reputation) diventasse più rilevante di quella fisica anche per Il tuo settore, la tua azienda è pronta a questo tsunami?
Attento, perché se ragioni come l’imprenditore dinosauro rischi l’estinzione senza accorgertene. Non puoi più pensare in termini di “abbiamo sempre fatto così” nemmeno se operi nel settore agricolo o in una nicchia di mercato. Sei comunque a rischio di estinzione.
Prima o poi ogni impresa dovrà fare i conti con una nuova funzione da inserire nel suo organigramma, il responsabile dell’innovazione. A lui dovrà affidare il compito di comprendere come applicare le nuove tendenze tecnologiche nella sua azienda. Non è un inventore o uno scienziato pazzo. È colui che ha compreso il percorso di cambiamento che dovrà fare l’azienda per prosperare nei mercati futuri. Studia le tendenze dell’innovazione, le mosse della concorrenza ma soprattutto desidera più dell’imprenditore cambiare la pelle dell’azienda. In assenza di questa posizione nell’organigramma, chi dovrebbe occuparsene? Beh, se pensi che sia ancora presto per preoccuparsene forse sei troppo impegnato a guidare da non aver tempo di far benzina…
Il domani è già arrivato, mai come oggi. La fortuna rispetto a dieci anni fa è che grazie ad internet ed ai social network qualche informazione è già disponibile per aiutarti a pensare come sarà il domani.
Su quali frontiere dovresti mettere la tua attenzione è la prima domanda che dovresti farti. La risposta non è poi così scontata. Per questo devi farti aiutare da qualcuno competente che possa indirizzarti, in grado di sognare un futuro alternativo per la tua azienda. Insieme alla competenza, la qualità essenziale per occupare un ruolo così importante è l’atteggiamento orientato al domani: curioso, scopritore, sognatore, fortemente interessato al miglioramento di processo e di prodotto, proattivo e persuasivo. Per lui il domani sarà sempre migliore di oggi, non ha dubbi perché è orientato a costruirlo.
Caro imprenditore, se non ti riconosci in queste caratteristiche hai un bel problema! Devi correre ai ripari, ed anche velocemente. Hai bisogno di qualcuno in azienda che sia così, e se pensi che non puoi permettertelo forse è meglio che rileggi da capo e bene questo articolo. Se domani manterrai il business uguale ad oggi, il minimo che ti possa capitare è di essere sorpassato e di fare una fatica immane per sbarcare il lunario. Se poi fai una riflessione sulle aziende che hanno chiuso scoprirai che erano già dei dinosauri. Non se ne facevano un problema che poi invece li ha colpiti a morte come una meteora.
Io non so cosa renderà più innovativa e sexy la tua azienda nel futuro. So per certo che è già tardi se inizi a pensarci solo adesso. Hai bisogno di qualcuno che sappia orientare la tua felicità d’impresa, desideroso di scoprire il tuo business e di come farlo evolvere con l’utilizzo delle nuove idee tecnologiche.
Se hai paura del futuro e del cambiamento, puoi sempre rimediare ingaggiando un responsabile dell’innovazione. Se non sai da dove cominciare puoi sempre chiedere qui un mano, perchè per noi la tua impresa, già così com’è, è un valore. E vogliamo che lo sia anche nel futuro, se lo vuoi anche tu.
Decidi ora il futuro digitale della tua azienda. 
Crea il tuo Digitaly’s Karma.

Dott. Gaetano Seminara
Direttore Tecnico
OSM Value

Compila il form in calce se necessiti di ulteriori informazioni o se vuoi metterti in contatto con noi

Il tuo nome (richiesto)

La tua Azienda (richiesto)

Città (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero (richiesto)

INFORMATIVA PRIVACY

 Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa sulla privacy ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) Link a Informativa Privacy

Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:

 presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità riportata di seguito:
1. Creazione della banca dati per comunicazioni di carattere commerciale (Marketing) anche attraverso sistemi automatizzati (fax, sms, email) (art.6 par 1 – lettera a) del Regolamento) e alla sua conservazione per 3 anni dall’ultimo rapporto intercorso;

 presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità riportata di seguito:
2. Cessione dei dati ai contitolari (rete di imprenditori e clienti) (art.6 par 1 – lettera a) e alla loro conservazione in base alle finalità autorizzate.;