La prima volta che ho approfondito la parola “etica” è stato circa dieci anni fa. Mi trovavo ad una convention nella quale i partecipanti studiavano in modo per me innovativo i temi del management aziendale. Fino ad allora associavo a questa parola un significato comune legato a ciò che chiamiamo morale e invece rimasi folgorato da quella nuova conoscenza. Più avanti, nel mio lavoro da consulente aziendale, scoprii che questa parola, etica, era spesso sconosciuta o sottovalutata dalla maggior parte di imprenditori e manager che gestivano aziende. Iniziai allora a consigliare loro un libro illuminante scritto da Paolo Ruggeri dal titolo “L’etica dell’eccellenza” ma non bastava. L’etica è qualcosa sulla quale devi sbattere la faccia per comprenderne il reale valore.

Più tardi mi accorsi che anche io avevo capito il significato ma non compreso fino in fondo il valore. L’etica mette a dura prova le persone di fronte alle loro difficoltà quotidiane ed anche alle opportunità che si presentano. Una volta, dopo aver fatto fare il pieno alla mia auto, chiesi al benzinaio quanto dovevo. Lui mi disse “50 euro”. Preso dai miei pensieri, seduto al posto di guida, avvertii che qualcosa non andava. Fu un attimo, una scelta. Sbirciai la colonnina e vidi la scritta 50 litri… Col sorriso di chi vuole aiutare qualcuno, chiesi “50 euro? Ne è sicuro?” E lui, quasi scocciato, “Sì,50 euro”. “Guardi meglio”, gli sussurrai a voce bassa indicandogli la colonnina. Ricordo ancora i suoi calorosi ringraziamenti che mi riempirono il cuore di orgoglio. “Il mio titolare mi avrebbe licenziato!” esclamava con lo sguardo di ha ritrovato un oggetto perso. Andai via pagando l’importo corretto e fiero di me. Avevo fatto la scelta giusta. Poco dopo, al termine di una trattativa con un imprenditore cliente, conclusi una commissione per un progetto di consulenza del valore di oltre 50 mila euro, il più alto stipulato nella mia breve carriera iniziata un anno prima. Alcuni anni dopo, mentre approfondivo temi di management etico, realizzai che non era stato un caso. Il mio stato d’animo era alle stelle quando arrivai dal quel cliente dopo il pieno di benzina e fui premiato.

Quante volte davanti ad un’opportunità o ad un problema facciamo la scelta più facile? Eppure, abbiamo davanti anche quella difficile che in fin dei conti sappiamo essere la scelta giusta. Ecco, l’ethic management potrebbe essere così semplificato. Salire o scendere? Quando sali metti impegno, coraggio, responsabilità per uscire dalla tua zona di comfort. E impari qualcosa di nuovo che arricchisce il tuo valore. Se scendi, presto o tardi lo farà anche il tuo umore, ciò che di più prezioso possiedi.

È più facile rimproverare con veemenza un collaboratore piuttosto che formarlo, preparargli un mansionario o allenarlo. Non è vero?

L’ethic management è una sfida verso il miglioramento continuo per un imprenditore. Se scende lui, scenderanno anche la sua prima linea e i suoi collaboratori. Se scendono i suoi collaboratori e lui non provvede, prima o poi scenderà anche lui. Scritte così, non sono parole che ti entrano dentro perché per comprendere l’etica ci devi sbattere la faccia.

Per fare utili un imprenditore ha tanti modi: diventare bravo nella gestione finanziaria, saper scegliere le persone giuste, formarsi per diventare un campione nelle vendite. Oppure in alternativa può pagare male i dipendenti, sottrarre denari al fisco, inventare costi… ma prima o poi i nodi vengono al pettine. L’etica ha una memoria lunga e se non la rispetti ti presenterà il conto con gli interessi.

L’Ethic Management è scritto nella personalità di un individuo ma a volte inizia a sbiadire lentamente lasciando che la persona inizi a incolpare il mondo esterno dei suoi insuccessi. Per fortuna esiste un modo per riguadagnare quella forza, quella energia e motivazione che solo la condotta etica può rilasciare.

Se ti senti spento, hai perso quella brillantezza che un tempo manifestavi e non riesci ad ottenere i risultati d’impresa desiderati, è venuto il momento di fare un tagliando alla tua splendida persona che in fin dei conti sai di essere.

Noi di OSM Value riaccendiamo il valore che è in te.

Dr. Gaetano Seminara
Direttore Tecnico
OSM Value Srl